> Palazzo Lucarini | #CHIAVEUMBRA_ATTIGLIANO / MARIA CHIARA CALVANI (29-30 novembre)
// you’re reading...

Varie

#CHIAVEUMBRA_ATTIGLIANO / MARIA CHIARA CALVANI (29-30 novembre)

V ed ultimo weekend per il progetto #CHIAVEUMBRA, mostra diffusa in ambienti poco noti e accessibili sul territorio olivato umbro. Nasce come spin-off delle manifestazioni legate a FrantoiAperti e che hanno luogo in 15 comuni umbri per tutto il mese di Novembre a date differenziate.

Ne rappresenta il versante di ricerca e sperimentazione e, come dice il titolo, il suo scopo è quello di individuare inedite chiavi di lettura del territorio.
La formula prevede l’apertura per soli due giorni per ciascun comune di un luogo solitamente chiuso, ove sarà collocata un’opera d’arte contemporanea di un artista umbro che ne farà in qualche modo da passpartout.
Per questo V appuntamento, all’interno della manifestazione Maratona dell’Olio che si terrà il prossimo 29-30 novembre, ad aprire eccezionalmente sarà presso la frazione di Montecchio (TR), EX FRANTOIO BARTOLOMEI. In uno dei palazzi più prestigiosi dell’incantevole cittadina di Montecchio, uno spazio arioso, suggestivo, ricco di risonanze. Sebbene tutti gli strumenti e macchinari del vecchio frantoio Bartolomei non siano più qui perché trasferiti nel nuovo oleificio con relativo museo, lo spazio nudo dell’edificio sembra serbare la scabra bellezza del lavoro che vi è passato. Una delle stanze, all’apparenza semplice invaso, di fatto è la vecchia cisterna del palazzo che permetteva di convogliare le acque necessarie alla produzione olearia. Lo spazio, recentemente restaurato, al momento non ha destinazione d’uso. Per potervi accedere occorre chiedere alla famiglia Bartolomei che ne è proprietaria da oltre 4 generazioni.  Per chi teme di perdersi, luoghi sono raggiungibili di sabato anche grazie ad un servizio navetta messo a disposizione da Frantoi Aperti  ( navette:  tel. +39 334 9140304, http://frantoiaperti.net/it/servizio-navetta-gratuito/).         

Vi esporrà un suo lavoro Maria Chiara Calvani [Perugia 1975, vive e lavora a Roma].
Il lavoro di Maria Chiara Calvani è una lavoro di tessitura. Primo per il ricorrere nel suo lavoro del cucito o di un immaginario ad esso legato. Poi, in senso lato, per quel constante intessere relazioni e imbastire storie che costituisce la sostanza delle sue opere. La casa nomade, in particolare, è un lavoro a tappe che vede l’artista raccogliere per 3 anni detti, proverbi e motti di persone con background e nazionalità diverse. Dopo questa fase preliminare di relazione, l’artista ha ricamato a punto erba su tasselli di tessuto i vari modi di dire. Il risultato è un patchwork di tessuti, fili, colori e spessori che fungono da “mattonelle” della casa-tenda che si regge sulla struttura elaborata dall’ingegnere Giuseppe Orsini e dall’ architetto Michela De Licio. La casa è nomade. A-politica, trans-nazionale. E’ luogo di incontro. Attecchisce ovunque. Parla mille lingue ma ci accomuna in una solo ambiente/umanità.

INFO
Titolo: #CHIAVEUMBRA_aperture eccezionali ai luoghi e alla ricerca artistica contemporanea umbra _ ATTIGLIANO
Genere: mostra diffusa di arte contemporanea in siti solitamente chiusi
A cura di: Mara Predicatori
Artista: MARIA CHIARA CALVANI
Luogo: fraz. di Montecchio, ex Frantoio Bartolomei, via Largo Modesto Sciacca n. 10.
Date e orari: 29 novembre (10.30-18.30); 30 novembre (10.30-13.30/14.30-17.00). Info tel. +39 0744 951395
In “V° ed. Maratona dell’Olio”. Per informazioni tel. +39 0744 220853/ +39 328 2374283

Discussion

No comments for “#CHIAVEUMBRA_ATTIGLIANO / MARIA CHIARA CALVANI (29-30 novembre)”

Post a comment

You must be logged in to post a comment.