> Palazzo Lucarini | 25 luglio al 6 settembre 2015 con Adalberto Abbate e Mario Consiglio
// you’re reading...

INIZIATIVE PASSATE

25 luglio al 6 settembre 2015 con Adalberto Abbate e Mario Consiglio

MANIFESTO_Adalberto Abbate e Mario Consiglio

Sabato 25 luglio il Centro per l’Arte Contemporanea Palazzo Lucarini Contemporary presenta Manifesto, progetto appositamente studiato da Adalberto Abbate e Mario Consiglio. I due artisti in quest’occasione focalizzano il ruolo dell’immagine, sia nella pratica artistica sia nella formazione di quel diffuso bagaglio iconografico convenzionalmente noto come “immaginario collettivo”. Abbate e Consiglio, nel corso degli ultimi mesi hanno raccolto un numero considerevole d’immagini fotografiche deviate o, comunque, dal significato deviante. Spesso si è trattato di semplici testimonianze, presenze naturali che giungono dalla realtà senza manipolazioni. Un caleidoscopio di calembour visivi spontanei. Figurazioni aberranti ma di quotidiana familiarità. Aforismi illustrati che non significano nulla, se non la loro momentanea presenza nel nostro campo visivo. In altri casi, invece, siamo di fronte ad appunti visivi. Promemoria per realizzazioni successive. Riprese motivate solo da curiosità personale. A fare da legante, la forza magnetica dell’immagine in sé. E il ruolo – più da rabdomante che da demiurgo – che oggi l’artista è chiamato a ricoprire.

Ed è per questo, infine, che tra i diversi significati del termine “manifesto”, il più idoneo a sintetizzare la mostra è l’aggettivo. Nel senso di ciò che è manifesto, evidente, conosciuto. Da cui nasce la primaria intuizione artistica: l’espressione della forma. Senza dimenticare, ovviamente, la forza pervasiva, pienamente e attivamente politica dell’immagine nella società.

 

INFO

Titolo: MANIFESTO. Adalberto Abbate e Mario Consiglio
Genere: arte contemporanea. Progetto site-specific
A cura di: Maurizio Coccia
Sede: Trevi, Centro per l’Arte Contemporanea “Palazzo Lucarini Contemporary”
Organizzazione e logistica: Associazione Culturale “Palazzo Lucarini Contemporary”
Ente patrocinatore: Comune di Trevi (Sindaco Bernardino Sperandio)
Inaugurazione: sabato 25 luglio, ore 19:00
Date: dal 25 luglio al fino al 6 settembre 2015. Dal venerdì alla domenica, dalle ore 15:30 alle 18:30. Su prenotazione per visite fuori orario. Ingresso gratuito.
Ufficio Stampa: info@officinedellumbria.it; info@palazzolucarini.it; 0742 381021; + 39 338 6772711
Con il sostegno di: Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno
Sponsor tecnico: Cantina Lunelli, Bevagna (PG)

PROFILO DEGLI ARTISTI

Adalberto Abbate (Palermo, 1975. Vive Palermo e Parigi).
Abbate si è distinto nel panorama nazionale come artista poliedrico capace di esplorare con coerenza diversi linguaggi espressivi e di condurre una ricerca votata alla contestazione di una visione borghese della società contemporanea e caratterizzata da una forte impronta antropologica. Tra le esposizioni personali si ricordano: 2013 “NATIVITÀ” Oratorio di San Lorenzo, Palermo, Sicilia; 2012, “UTOPIES / des mondes imaginaires vus à la loupe” Centre Pompidou, Paris, France; “L’ALTRO E IL MEDESIMO” galleria Bad New Business, Milano, Italia , “SELFPORTRAIT Build. Destroy. Rebuild.” GAM Palermo, Sicilia; “FIRENZE SAYS” S.R.I.S.A. Gallery, Firenze, Italia; 2011, ” TUTTO DA RIFARE” Fondazione Brodbeck, Catania; 2010 “RIVOLTA”- Galleria Francesco Pantalone- Palermo; 2007 “MICROSCULTURE” Museo Archeologico di Ceglie Messapica (BR). Tra le esposizioni collettive: 2013 “Un été Sicilien” Musée historique et des porcelaines, Nyon, Switzerland; “N Series” Palazzo Mauri, Spoleto, Italia / Rare Office, Berlin, Deutschland; “Drop Out” Rivolta, Venezia, Italia; “Don’t Ask Don’t Tel”, Palazzo Ziino, Palermo, Sicilia; 2012; “Out of Place, an ongoing Archiv”, Galerie Corpo 6, Berlin, Deutschland 2011 ” VAF- Stiftung 19472010, percorsi riscoperti dell’arte italiana” Museo Mart Rovereto, Rovereto; ” La forma della relazione”, Fabbrica del Vapore, Milano; ” Wunsch Ordnung” , Ausstellungsraum Klingental, Basilea, Svizzera; ” Wunsch Ordnung “, Temporary Museum, Chiesa dei Crociferi, Palermo; ” A rendezvous in Berlin”, 91mQ Art Project Space, Berlino, Germania; ” Archive Fever ” galleria S.A.C.S. Museo Riso C/O Frigoriferi Milanesi, Milano; ” Biennale di Alessandria”, Alessandria; 2010, ” La Scultura Italia del XXI Secolo”, Fondazione Arnaldo Pomodoro, Milano; ” PPS- Paesaggio e Popolo della Sicilia” , Museo Riso Arte Contemporanea, Palermo; “Sweet Sheet moves to Modica“ Palazzo della cultura , Modica (RG); 2009, “Palermo/Babilonia/Palermo“, Gallery Raiko Aleksiev, Sofia, Bulgaria; “Palermo-Babilonia-Palermo , Palazzo Ziino, Palermo; “Premiata officina treviana“, Palazzo Lucarini contemporary, Museo Trevi (PG); “Circle”, Lazzaretto di S. Elia, Fondazione Bartoli-Felter, Cagliari; “Emporio“, La Santa Cultura Visual , Barcellona, Spagna; “Change“ Edinburgh art festival, st .Margareth house, Edinburgh, U.K.

 

Mario Consiglio (Maglie, 1968. Vive a Berlino e Perugia).
Mario Consiglio lavora nell’ultimo periodo sull’alterazione ironica dell’immagine e sul riutilizzo dei materiali, affrontando temi caldi legati alla società contemporanea ed alla sua decadenza. Accademico di merito e docente all’Accademia di Belle Arti di Perugia, ha esposto in numerosi contesti pubblici e privati, in Italia e all’estero. Tra questi: Grimmuseum (Berlino), Trolley Gallery (Londra), Palazzo Bricherasio (Torino), Museo Pecci (Prato), Galeria Villena (L’Havana, Cuba), Studio Visconti (Milano), MACRO (Roma), Fondazione Sandretto (Torino), Gran Central Terminal (New York), Art in Perpetuity Trust (Londra), Istituto Britannico (Roma), Spiral Hall (Tokyo), Art Basel – Professional Day (Basilea), 798 Art District (Pechino, Cina), Gay Palace (Rotterdam), Palazzo della Penna (Perugia), Galleria Eva Menzio (Torino), Prague Biennal (Praga), Palazzo Lucarini Trevi (Perugia), Palazzo Reale (Napoli), Fondazione Zappettini (Milano), Villa Elisabeth (Berlino), Padiglione Italiano, Expo 98 (Lisbona), Gallery MC (New York), Padiglione Esprit Nouveau (Bologna), Palazzo Morelli Fine Art (Todi, Perugia), Flash Art Museum (Trevi, Perugia), Rare Ofiice (Berlino), Fondazione Querini Stampalia (Venezia), White Spider Col Condesa (Città del Messico), Nolias Gallery (Londra).

Discussion

No comments for “25 luglio al 6 settembre 2015 con Adalberto Abbate e Mario Consiglio”

Post a comment

You must be logged in to post a comment.