> Palazzo Lucarini | Di-segnaliamo: un 25 aprile ad opera d’arte (di bambini)!
// you’re reading...

Asides

Di-segnaliamo: un 25 aprile ad opera d’arte (di bambini)!

Palazzo Lucarini Contemporary con il I e II Circolo di Foligno propongono alla città di Foligno una nuova segnaletica.

Per una città ad alto tasso di relazione

Oggetto: progetto di didattica dell’arte
Titolo: Vi segnaliamo. Segnali per una città migliore
Ideazione e cura: Mara Predicatori Apparati didattici: Mara Predicatori
Operatrice didattica: Federica Braconi
Scuole coinvolte: Scuole partecipanti:- Foligno: II Circolo (classi V a-b-c-d Santa Caterina; classi V a-b di Borroni), I Circolo (classi III a-b della scuola elementare Piermarini)
Organizzazione e logistica: Associazione Culturale Palazzo Lucarini Contemporary
(Presidente Lucia Genga)
Inaugurazione: 24 aprile ore 11:00 p.zza Matteotti
Date: 24 – 25 aprile 2013
Info: Centro per l’Arte Contemporanea ¨Palazzo Lucarini Contemporary¨, T/F +39 0742/381021, info@officinedellumbria.it, info@palazzolucarini.it, www.palazzolucarini.it

PREMESSA

Il Centro per l’Arte Contemporanea “Palazzo Lucarini Contemporary” dà corso ormai da 10 anni a una serrata congerie di attività mirate alla divulgazione e diffusione dell’arte contemporanea nel territorio umbro. Con il progetto Officinedellumbria, ogni anno, centinaia di bambini delle scuole della regione, hanno incontrato artisti e realizzato con loro laboratori e mostre.  Oramai da 3 anni il progetto prevede una prima “uscita” dei lavori in corso in occasione del 25 aprile, cui seguirà, invece il vero e proprio incontro con gli artisti nel mese di Maggio. Il Comune di Foligno, patrocina l’iniziativa che ad un tempo è ad alto tasso educativo ed artistico andando a toccare trasversalmente temi legati alla più cogente attualità con un approccio creativo.  

COSA

Il 25 aprile, le iniziative di Officinedellumbria, prevedono di incentivare nella cittadinanza un’attenzione per tematiche forti e di impegno sociale. Palazzo Lucarini, fungendo da coordinatore, spinge tutte le classi coinvolte nel progetto a uscire dalle aule scolastiche e a collaborare per realizzare un grande elaborato artistico da portare in piazza. Ogni lavoro, di ogni classe e bambino, contribuisce quindi ad un disegno più vasto e corale. Metafora dell’essere ciascuno una parte di un tutto che contribuisce alla realtà sociale.

EDIZIONE 2013
Per questa edizione, i ragazzi e bambini coinvolti a Foligno (circa 200 di tre diverse scuole), hanno ripensato la segnaletica stradale in modo da incentivare negli abitanti della città atteggiamenti, sentimenti e modi di fare corretti e propositivi. Ogni classe coinvolta ha lavorato su un concetto chiave che dà nome alla “via” di loro pertinenza. Intorno a questo nucleo tematico, ha poi sviluppato una segnaletica adatta. Via della Pace, Piazza dell’Amicizia, via del Rispetto ecc… definiscono un nuovo e migliore assetto urbanistico e affettivo/relazionale  di Foligno. Con questa segnaletica, i bambini invitano tutti gli abitanti di Foligno ad applicarsi come gioco al rispetto della segnaletica nel giorno della Liberazione. Per poi non scordarsi di farle proprie nella vita quotidiana.

I segnali delle classi di Santa Caterina e della Piermarini saranno collocati, in una grande installazione, dalle ore 11.00 del 24 aprile sino alle 18.00 del 25 aprile in piazzetta Matteotti; i lavori delle classi di Borroni, saranno invece visibili presso il cortile della scuola. In caso di pioggia l’iniziativa potrebbe essere rimandata o collocata presso il cortile del Palazzo Comunle con ingresso da Piazza Matteotti dalle ore 10.30.


Discussion

No comments for “Di-segnaliamo: un 25 aprile ad opera d’arte (di bambini)!”

Post a comment

You must be logged in to post a comment.