Il 6 marzo 2019, dalle ore 09:00, il corso di Decorazione dei Proff. Sergio Nannicola e Marco Pellizzola, ospiterà Language of Catastrophe

Anteprima di MIllenium Worm, la prima mostra personale italiana di Petr Davydtchenko (Arzamas Russia, 1986), che aprirà il 16 marzo a Trevi (Perugia), presso il Centro per l’Arte Contemporanea Palazzo Lucarini.

Petr Davydtchenko

Petr Davydtchenko (1986) è nato ad Arzamas-16, città militare chiusa della Russia europea centro-orientale. Cresciuto a San Pietroburgo, ha vissuto l’ostilità dei gruppi di estrema destra prima di trasferirsi in Svezia. Adesso, postosi al di fuori di questa sotto-comunità repressa, Davydtchenko reinterpreta i codici sociali prefissati attraverso l’esplorazione della semiotica culturale. Attualmente, collocandosi al di fuori della società e senza effettuare alcuna spesa, critica la nozione di progresso, vivendo di animali uccisi sulla strada da macchine create dall’uomo.

Cosa dicono i visitatori della loro esperienza

Didattica e laboratori di sperimentazione creativa (OfficinedellUmbria)

Post a comment

Palazzo Lucarini Contemporary - P.Iva 02953310543 ©2019