> Palazzo Lucarini | IN UMBRIA PER L’EUROPA Coniugare l’arte: dall’antico al contemporaneo nel cuore d’Italia
// you’re reading...

IN EVIDENZA

IN UMBRIA PER L’EUROPA Coniugare l’arte: dall’antico al contemporaneo nel cuore d’Italia

Sfogliare le pagine del paesaggio, della storia e della cultura secondo i tempi dell’arte: il ricchissimo patrimonio archeologico e le multiformi realtà dell’arte contemporanea, a confronto.Vienna, lunedì 7 maggio, ore 19, Istituto Italiano di Culturaumbria03.jpg

IN UMBRIA PER L’EUROPA. Coniugare l’arte: dall’antico al contemporaneo nel cuore d’Italia è un ciclo di conferenze itineranti finalizzate alla valorizzazione delle eccellenze culturali umbre legate al patrimonio archeologico ed all’arte contemporanea, e che si terranno tra il 2012 ed il 2013 nei principali Istituti di cultura italiana e nelle sedi della Società Dante Alighieri in Europa.
Gli interventi si articoleranno, di volta in volta, in due sezioni: la prima, curata dalla Dott.ssa Arianna Medoro Kanitz (Ricercatrice a contratto presso l’Università di Vienna, Facoltà di Archeologia Classica), destinata a rendere note sia le nuove realtà museali alla ricerca di valorizzazione come il Museo Archeologico di Colfiorito, o il Museo Archeologico di Nocera Umbra, a riattivare l’interesse nei confronti dei principali patrimoni museali della Regione (risistemazione del Museo Archeologico di Perugia), che a raccontare la storia del territorio seguendo la direzione della Flaminia (a puro titolo di esempio Carsulae, Spoleto, Campello sul Clitunno Tempietto, Foligno, Bevagna).
Lo sguardo della Dott.ssa Matilde Martinetti (Curatrice presso Palazzo Lucarini Contemporary di Trevi, Perugia) si poserà invece sull’arte contemporanea; verranno illustrate: la Fondazione Burri (Palazzo Albizzini ed Ex Seccatoi) di Città di Castello, il CIAC – Centro Italiano Arte Contemporanea di Foligno, Palazzo Lucarini Contemporary di Trevi, Palazzo della Penna a Perugia, la Galleria Civica di Arte Moderna e Contemporanea – Palazzo Collicola di Spoleto, il CAOS di Terni ed il Giardino dei Lauri di Città della Pieve. Esperienze, sia pubbliche che private, per la maggior parte dei casi dichiarate di interesse per la fruizione pubblica ai sensi della legge regionale n. 24 del 2003, e di conseguenza assorbite nel “Sistema Museale Regionale”.
Sfogliare le pagine del paesaggio, della storia e della cultura secondo i tempi dell’arte: il ricchissimo patrimonio archeologico e le multiformi realtà dell’arte contemporanea, a confronto.
Coniugare l’arte si inserisce in un progetto di promozione regionale più ampio ed articolato, dal titolo Anch’io in Arcadia: con l’Umbria Verde nel cuore dell’Austria, ideato da Arianna Medoro Kanitz. L’iniziativa vede la luce a seguito del bando “Investire in Cultura” promosso da AUR – Agenzia Umbria Ricerche.

—–

DATI TECNICI

Un progetto di: Arianna Medoro Kanitz
In collaborazione con: Matilde Martinetti
Con il patrocinio di: Comune di Città di Castello, Comune di Foligno
Contributo tecnico: Società Dante Alighieri di Vienna; Club Unesco Foligno-Valle del Clitunno; Antica Pasticceria Muzzi di Foligno

—–

IL CICLO DI CONFERENZE

AUSTRIA
Lunedì, 7 maggio 2012, ore 19.00
Istituto Italiano di Cultura
Ungargasse 43, 1030 Vienna, iicvienna@esteri.it

Mercoledì, 9 maggio 2012, ore 10.00
Vienna Business School
Maria-Theresien-Gasse 25, 2340 Mödling, v.erich@vbs.ac.at

Mercoledì, 9 maggio 2012, ore 19.00
Österreichisch-Italienische Gesellschaft
Wiener Theaterkeller, Hegergasse 9, 1030 Vienna, oeitges@gmx.at

Venerdì, 11 maggio 2012, ore 11.00
Bundesoberstufenrealgymmnasium
Herzog-Leopold-Straße 32
2700, Wiener Neustadt, info@borg.2700.at

GERMANIA
Stoccarda, ottobre 2012, Istituto Italiano di Cultura
Heilderberg, ottobre 2012, Istituto Italiano di Cultura
Tubingen, ottobre 2012, Istituto Italiano di Cultura

FRANCIA
Parigi, novembre 2012, Istituto Italiano di Cultura

Discussion

No comments for “IN UMBRIA PER L’EUROPA Coniugare l’arte: dall’antico al contemporaneo nel cuore d’Italia”

Post a comment

You must be logged in to post a comment.